BITCOIN È A SOLO IL 17% DI DISTANZA DAL FISSARE UN NUOVO MASSIMO MENSILE DI TUTTI I TEMPI

  • Nelle ultime settimane la Bitcoin ha fatto un forte rally, salendo fino a 12.500 dollari.
  • Anche in questo caso, BTC rimane ben al di sotto dei 20.000 dollari di tutti i tempi che aveva stabilito alla fine del 2017.
  • La criptovaluta è solo il 17% in meno, però, di un nuovo massimo mensile.
  • Il Bitcoin che fissa un nuovo massimo storico sul suo grafico mensile non farà altro che cementare l’idea che il trend macro-orso è finito.

IL BITCOIN È A SOLO IL 17% DI DISTANZA DA UN NUOVO MASSIMO MENSILE: L’ANALISTA

Bitcoin è a pochi giorni dalla chiusura della sua candela di prezzo per il mese di agosto.

Se la Bitcoin chiuderà ai livelli di prezzo attuali, segnerà la seconda chiusura mensile più alta di sempre, che è notevole di per sé. Ma gli analisti sperano che l’asset si muova più in alto nella prossima settimana per segnare la sua più alta chiusura mensile di sempre, al di sopra di circa 13.800 dollari.

Commentando come Bitcoin Future abbia bisogno di rally di „solo“ il 17% per fissare un nuovo massimo mensile, il responsabile dell’analisi tecnica di Blockfyre ha detto:

„#Bitcoin ha bisogno solo di una pompa del 17% questo mese per avere entrambi i massimi del 2019, ma anche per avere la chiusura mensile più alta della storia! Siamo così vicini fam! Siamo così incredibilmente vicini. Finiamo il mese con un botto!“

Gli analisti dicono che la chiusura del Bitcoin al di sopra del massimo mensile di tutti i tempi e del massimo effettivo del 2020 sarà notevole per i tori.

Dicono che ciò confermerà che il Bitcoin è in un macro trend di tori che alla fine porterà BTC al di sopra del massimo attuale di tutti i tempi a 20.000 dollari.

I TORI HANNO GIÀ IL CONTROLLO

Bitcoin rimane al di sotto dei massimi storici del grafico mensile e del grafico giornaliero, rispettivamente 13.800 e 20.000 dollari. Tuttavia, gli analisti sono certi tori che hanno già il controllo di questo mercato.

Raoul Pal, un ex capo della divisione vendite di fondi hedge europei di Goldman Sachs, all’inizio di quest’anno ha dichiarato di essere più rialzista che mai su Bitcoin.

Ha citato sia i tecnici che i fondamentali per sostenere il suo sentimento ottimistico.

Sul lato tecnico delle cose, ha notato che Bitcoin ha rotto sopra un modello di gagliardetto che ha limitato l’azione dei prezzi per tre anni. La lunghezza di questo schema tecnico suggerisce che gli si può attribuire molta importanza.

Sul lato fondamentale delle cose, Pal ha sottolineato che il Bitcoin è l’unico asset che è riuscito a superare la crescita del bilancio del G4. Mentre i rendimenti storici non confermano la traiettoria futura di un asset, Pal pensa che questo sia un segno che il Bitcoin è un deposito di valore.

Anche Mike McGlone, un analista senior di materie prime della Bloomberg Intelligence, è ottimista. Ritiene che una serie di macro tendenze, insieme a dati tecnici positivi e metriche a catena, guideranno al rialzo questo mercato nascente.

Kommentar hinterlassen

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.